Sono nato ad Avellino nel 1986. Nel 2005 mi sono trasferito a Roma per seguire il corso di pittura tenuto da Giuseppe Modica all’accademia di belle arti. Dal 2009 ho lavorato ad una lunga serie di opere, che partendo da scenari urbani trascendevano la realtà dando luogo a misteriose strutture architettoniche. Nel 2015 nascono i primi lavori di interpretazioni di opere di grandi maestri, come Il cenacoloLa consegna delle chiavi di Perugino o l’annunciazione di Beato Angelico. In questo periodo ho ricercato sempre di più l’aspetto intrinseco della pittura, sperimentando tecniche del passato e rivisitandole con materiali contemporanei. Dal 2015 lavoro attraverso stratificazioni di sottili velature cercando di ottenere un aspetto etereo e nebbioso della superficie. Oggi vivo e lavoro a Roma.